nobi nobi!

È sempre un piacere incontrare chi ha fatto della propria passione un mestiere, e quando il mestiere in questione è quello di editore specializzato che pubblica in Francia libri illustrati giapponesi o ispirati al Giappone, il piacere è decisamente doppio.
Pierre-Alain Dufour e Olivier Pacciani, i fondatori di nobi nobi! fanno parte della “cultura manga”. Hanno lavorato diversi anni per la Japan Expo, un festival europeo sulla cultura giapponese, e hanno deciso di intraprendere la strada dell’editoria per condividere la loro passione per l’universo dell’infanzia, del Giappone e del libro.

nobinobi_publishersNobi nobi è un’onomatopea della lingua giapponese che significa sentirsi bene, a proprio agio. E così, dovrebbero sentirsi i piccoli lettori, e i loro genitori, dopo la lettura di un albo nobi nobi! .

La casa editrice si compone di quattro diverse collane:
Collection 1, 2, 3 Soleil che comprende libri illustrati di autori giapponesi conosciuti, per bambini fino ai 3 anni.

nobinobi-Grande-petite-maison-couv-BD

nobinobi-BonjourTamago-couv

Collection Soleil Flottant, una collana per bambini a partire dai 6 anni, che raccoglie le fiabe e le leggende del folclore giapponese, in una chiave grafica moderna e in stile “manga”.

nobinobi-Urashima_couverture

Hors Collection dedicata a quelli che vengono definiti i tesori nascosti della letteratura giapponese. La collana contiene anche rivisitazioni di storie classiche e fiabe in stile manga.

PetitsCubes_couvertureBD1nobinobi-Peintre_couverture

Collection Manga, come dice il nome stesso, la collana manga di questo editore. Da segnalare alcuni lavori che ripropongono i classici della letteratura tra cui Romeo e Giulietta, La piccola principessa, Le avventure di Tom Sawyer.

nobinobi_couverture-PanPanPanda1nobinobi-Pays-Nuit_couverture1

Scorrendo i titoli, si nota chiaramente l’importanza del background dei due editori. Si rivolgono dichiaratamente ai loro coetanei che hanno vissuto il boom dei cartoni animati giapponesi negli anni ’80 e un secondo boom, quello dei manga, alla metà degli anni ’90.  Si tratta degli adulti che oggi sono appassionatissimi di cultura giapponese. Sono i genitori, o futuri genitori che compreranno i libri nobi nobi! per i loro bambini, perché ritroveranno quell’estetica che gli è cara e perché con piacere, faranno conoscere ai loro figli la cultura che li affascina.
Questi adulti contagiati dal Giappone in tenera età ci sono anche in Italia (io ne faccio parte) ma, per spiegare la peculiare presenza del Giappone nell’editoria francese (non mi riferisco solo a questo editore), andrei più indietro nella storia. L’amore dei francesi per l’illustrazione giapponese ha origini più antiche, nel 1873 l’incisore Philippe Burty coniò il termine japonisme, per indicare l’interesse dei pittori francesi verso l’arte del Sol Levante. Si collezionavano le stampe Ukiyo-e. Diverse opere giapponesi furono presentate all’Esposizione Universale di Parigi nel 1878. Monet, Degas, Renoir  furono influenzati dall’arte giapponese, che affascinò per altro molti artisti europei, basti pensare a Van Gogh.

1875-claude-monet-madame-monet-in-a-japanese-costume
Un terreno culturale fertile per un editore giovane, con una linea editoriale colorata, pop, che ripropone la fiaba tradizionale con uno stile manga o kawaii, ma è anche in grado di portare in Europa autori e illustratori degni di nota.
Tralasciando infatti i manga, e le fiabe tradizionali con un appeal moderno, quello che mi interessa davvero in nobi nobi! è stato l’occhio attento di questi due editori per il mercato giapponese, con una interessante proposta di storie per i più piccoli, storie buffe, storie in cui riconoscersi, storie magiche, il tutto spolverato da un pizzico di poesia.

Faccio solo alcuni nomi per dare l’idea:  Iku Dekune, Kunio Katou, Youko Imoto, Satoe Tone, Taro Gomi, Tomoko Ohmura, Chiaki Hokada.

Moufles_couverture

nobinobi-Corps_couverture

 

nobinobi-Monde_couverture

E poi l’interessante storia rivisitata del lupo delle fiabe di Chika Shigemori,

nobinobi-Loup-couverture

i divertenti lavori di Miyanishi Tatsuya…

nobinobi-PetitCamionNoir_couverture2nobinobi-JoyeuxNoel_couvertureBD2

…. e la nonna di Shinju Mariko che ci insegna a non sprecare le risorse, con umorismo.

Mamie_couverture
E poi ancora Hideko Ise, Chiaki Miyamoto e Makoto Ueda, di cui vi ho già parlato qui.

nobinobi-1000_vents_1000_violoncelles-couvWEB
Prossimamente su Kira Kira, parleremo di alcuni albi di nobi nobi!, un editore da tenere d’occhio!

IMG_6463

IMG_6464

 

NB. Il dipinto a olio che trovate in questo post è  La Japonaise di Monet, ritrae la moglie Camille.
Per qualche approfondimento sul japonisme vi consiglio questo post di Tuttogiappone, e questo volume di Thames & Hudson ( da cercare usato, in qualche libreria online).

japonisme
Per un tour virtuale per immagini, digitate semplicemente la parola japonisme su google, buona visione!

Annunci

1 commento

  1. […] Altra caratteristiche che contraddistingue Shinsuke Yoshitake, è lo stile semplice ma estremamente comunicativo e l’uso di pochissimi colori, accostati però in maniera deliziosamente sorprendente. La ritroviamo anche in altri due piccoli capolavori che indagano il rapporto fra adulti e bambini in maniera sagace ed estremante divertente. Li possiamo leggere in francese grazie al duo di Nobi!Nobi! , editore che avete già conosciuto sulle pagine di Kira Kira. […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...