Per fare un bambino

Non ci siamo mai presentate, ma la conosco bene Chihiro Takeuchi. L’ho incrociata diverse volte, camminava fra i padiglioni della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, con i suoi abiti a pois, lo chignon sulla testa e il passo deciso.

chihirotakeuchi

Chihiro,  artista del Papercut che vive a Osaka, è stata infatti selezionata alla mostra illustratori nel 2015 e nel 2016 e le illustrazioni esposte nelle due edizioni, sono diventate due albi illustrati, segno della grande attenzione riservata al lavoro di questa illustratrice emergente.

can-you-find-my-robot-s-arm
Per l’editore Berbay, è uscito Can you find my robot’s arm? La storia di Robo che ha perso un braccio e con il suo Robo pet se ne va in giro a cercare un nuovo braccio, divertendo i lettori bambini con improbabili tentativi di sostituzione con scope ed ombrelli. Qui potete vedere alcune delle tavole originali esposte alla Bologna Children’s Book Fair 2015.

img_1878

img_1877

img_1876 Oggi ho fra le mani un altro albo. Uscito a settembre nelle librerie francesi grazie a Rue du Monde con il titolo Ca se fabrique peut-être comme ça,  da pochi giorni è anche nelle librerie italiane per le edizioni Sinnos, che ringrazio infinitamente per avermi concesso in anteprima di sfogliare le pagine di La mia fabbrica.

img_7460 È un albo che fa contenti adulti e bambini amanti di belle figure e storie di invenzione così speciali, da farti desiderare che siano vere.
Le illustrazioni, realizzate con la tecnica del paper-cutting, regalano un piacevolissimo contrasto di nero e colore, una delizia di precisione che crea un segno armonioso.

img_7463

La storia racconta di una fabbrica sorprendente, si accendono le macchine e scopriamo come basti mescolare bastoncini di zucchero, calzini colorati, caramelle e foglie per fare… un serpente!

img_7462

Se poi avanzano delle foglie, basta aggiungere un po’ di lecca lecca, uva, pere, ciliegie e qualche bottiglia per fare un pavone colorato.
E per fare un bambino? Beh dipende. “Ogni persona è fatta di tanti ingredienti”. E ognuno di noi è fatto di ingredienti speciali.
Io ad esempio sono fatta di foglie, pagine di libri, vaniglia, qualche farfalla, molte stelle e un po’ di nuvole.

Io sono io.

img_7469

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...